Il prezzo Bitcoin sale su Strong Weekly Close mettendo $10.5K a portata di mano

I tori Bitcoin puntano a 10.500 dollari dopo che BTC ha gestito una forte chiusura settimanale e ha raggiunto i 10.315 dollari.

Nell’ultima ora, il prezzo della Bitcoin (BTC) ha superato i 10.000 dollari per fissare un nuovo massimo mensile a 10.315 dollari

La mossa è avvenuta dopo una chiusura settimanale piuttosto tranquilla che ha visto l’asset digitale al top della classifica su CoinMarketCap chiudere al di sopra di una importante linea di tendenza decrescente pluriennale. Poche ore dopo la chiusura, il prezzo Bitcoin ha trovato una nuova forza e ha superato la zona di resistenza di 10.100 dollari.

Gli analisti ora si aspettano che i trader puntino a 10.500 dollari, e al di sopra di questo livello sono state fatte stime di prezzo che vanno da 11.000, 14.000 dollari e persino 16.000 dollari.

Mentre questo è eccitante per i tori, è importante notare che il prezzo Bitcoin è salito del 12,76% da quando è salito da $9.142 il 21 luglio e il prezzo deve ancora ritestare il supporto sottostante intorno ai $9.450.

C’è anche un gap di CME a 9.615 dollari che deve ancora essere colmato. Data l’importanza che i trader attribuiscono ai gap CME, qualsiasi ritiro al di sotto di $9.800 aumenta la probabilità che il gap venga colmato.

Le ultime due mosse al di sopra di $10.000 si sono verificate su alti picchi di volume, il che significa che i trader dovrebbero tenere d’occhio il volume di acquisto e di vendita nell’arco di 1 e 4 ore per determinare se la mossa corrente può mantenere lo slancio verso l’alto.

Nel caso di un pull back, i trader cercheranno probabilmente un retest dell’area di $10.100 e un forte pull back potrebbe vedere il prezzo scendere a $9.800-$9.900 dove il prezzo potrebbe consolidarsi.

I tori dell’etereum mirano a $367

Anche il prezzo dell’etere (ETH) è salito a 10.315 dollari, mentre il prezzo del Bitcoin è salito a 10.315 dollari. Al momento della pubblicazione, il prezzo di Ether è salito a 329 dollari dopo aver raggiunto il 5%.

Come accennato in un’analisi precedente, sopra i 317 dollari i trader avranno puntato al massimo del 26 giugno a 367 dollari, ma dato che l’altcoin è salito del 40% dal 21 luglio, c’è anche la possibilità che i trader che prenotano i profitti portino il prezzo dell’Etere a correggere.

Con l’aumento del prezzo dei Bitcoin, un certo numero dei primi 20 altcoin ha registrato guadagni marginali. Crypto.com Coin (CRO) ha guadagnato il 5,61%, Monero (XMR) ha aggiunto il 3,53% e Bitcoin SV (BSV) ha guadagnato il 2,18%.

Secondo CoinMarketCap, il tetto complessivo del mercato della crittovaluta si attesta ora a 306,6 miliardi di dollari. L’indice di dominanza di Bitcoin è attualmente al 61,4%.